Le feste di Natale in Abruzzo vengono percepite come un momento importantissimo dell’anno. L’aria che si respira, le luci, i suoni e i colori ci riconducono ad antiche usanze che si mantengono ancora vive nonostante le costanti innovazioni. Il Natale è Natale!

Proprio nei giorni antecedenti le feste natalizie è possibile vedere zampognari tra il Gran Sasso e la Majella che cantano e portano il messaggio del Natale a tutta la popolazione.

Nelle varie località abruzzesi rimangono ancora salde le tradizioni più antiche, come a Lanciano, dove all’antivigilia di Natale suona la “Squilla” in ricordo della Madonna a Betlemme.

Moltissimi sono anche i presepi viventi che vengono preparati da volontari di ogni paesino della regione. Uno dei più famosi è proprio quello di Rivisondoli che il 5 gennaio mette in scena la natività in uno sfondo unico nel genere. Anche a Giulianova, il 26 dicembre, grazie alla Parrocchia di San Flaviano e l’Associazione Unica Stella, vengono accese numerose fiaccole nel centro della città per portare il lieto annuncio del Natale agli spettatori. Uno dei più suggestivi presepi è quello allestito all’interno delle Grotte di Stiffe. L’ambiente particolare rende unico l’evento in una cornice affascinante.

Una delle tradizioni più belle è quella del “ceppo”, che al momento del taglio della legna per le provviste invernali viene messo subito da parte per la notte di Natale. Questo gesto porta due elementi propizi: il fuoco che simboleggia il sole e il consumarsi dell’anno vecchio in favore di quello nuovo. Simile a questa tradizione, a Torricella peligna, è usanza bruciare il ginepro all’interno delle stanze per cacciare il male.

Anche la gastronomia locale porta la tradizione abruzzese in tavola. In diverse località è usanza cenare la sera della vigilia con addirittura nove portate. Altri paesi invece la stessa sera usano mangiare con maccheroni alle alici, broccoli, cavoli e zuppe varie di legumi. Nel periodo Natalizio, ricco di dolci, in tutte le case si preparano moltissime specialità: caggionetti e pepatelli, taralli, ciambelle e tanto altro.

Un viaggio di Natale in Abruzzo potrà far scoprire moltissime tradizioni e usanze di un popolo storicamente devoto alle festività.