Le strade dell’Olio in Abruzzo

La produzione dell’olio d’oliva in Abruzzo risale all’epoca romana. L’arte applicata ai frantoi si tramanda quindi da circa 2000 anni.

Al mondo esistono più 700 varietà di olivi e solo alcuni di questi sono adatti a restituire olio extravergine di ottima qualità.

La maggior parte delle produzioni olivicole abruzzesi discendono da tre varietà: il Gentile di Chieti, la Dritta e il Leccino. A seconda della zona di coltivazione, ogni varietà assume poi una particolare connotazione.

Diventa importante quindi la scelta della tipicità del prodotto, che deve essere legata all’origine geografica, ai metodi di raccolta e lavorazione.

L’Abruzzo presenta ad oggi tre oli DOP: Aprutino-Pescarese, Colline Teatine, Colline teramane-Pretuziano.

Per i veri esperti o per tutti quelli che si vogliono avvicinare alla degustazione di Olvio Extravergine di Oliva Abruzzese, esistono degli itinerari chiamati “Le strade dell’olio abruzzese”. Percorsi tra gli uliveti delle dolci colline abruzzesi, in cui potrete scoprire come la mescolanza di mare, aria, terra e collina può creare un olio eccezionale. Sarà possibile attraversare borghi affascinanti e paesaggi mozzafiato.

Il territorio della provincia di Teramo è conosciuto per essere un’area di produzione di eccellente olio di oliva. Per ottenere la D.O.P. gli extravergini di oliva devono essere composti da una mescolanza di varietà ben precisa.

Dedicare una giornata della propria vacanza a Giulianova per assaggiare e acquistare del buon olio extravergine di oliva può essere una buona scelta. Lasciatevi consigliare dagli abitanti delle colline per trovare l’olio migliore!

Kermesse Culinaria a Vico Equense 2013

Nata da un’idea dello chef stellato Gennaro Esposito, la Festa a Vico arriva alla decima edizione con un titolo provocatorio “Tu vuò fa l’americano ma si made in Italy”. Una manifestazione tutta dedicata al buon cibo che dal 2 al 5 Giugno 2013 porterà nella meravigliosa cornice di Vico Equense iniziative dedicate alla cucina. L’evento sarà possibile grazie al prezioso aiuto di chef importanti e selezionati che lavoreranno anche per lo sviluppo di alcuni progetti ONLUS indirizzati alla salute dei bambini.

La kermesse vedrà tra i diversi partecipanti anche la chef Domenica Vagnarelli, anima della cucina del Ristorante Cristallo di Giulianova. Il piatto che verrà presentato in occasione della Festa a Vico 2013 si allaccia alle tradizioni abruzzesi sfruttando prodotti di mare e terra. “Lu Peccato”, in italiano “Il Peccato” è il nome del piatto composto da Alici sottolio, pane croccante, Spaghettoro Verrigni, Pepe di Sarawak e Olio Alchimia dell’Azienda Agricola Marina Palusci.

Lo spirito della manifestazione culinaria è proprio quello di festeggiare la vera cucina, sensibilizzando il pubblico alle tradizioni della nostra terra cogliendo l’occasione per non dimenticare progetti importanti di beneficenza.

Le Virtù del Primo Maggio in tavola al Ristorante Cristallo di Giulianova

Ogni Primo Maggio nella provincia abruzzese di Teramo vengono messe in tavola le tradizionali Virtù Teramane. La consuetudine vuole che in questo giorno di festa tutte le cantine, le cambuse e le dispense vengano svuotate per il cambio di stagione cucinando una pietanza dai diversi sapori.

Anche il Ristorante Cristallo di Giulianova ha il piacere di offrire ai propri ospiti una interpretazione in chiave marinara delle Virtù. Verranno infatti servite Virtù di Pesce con oltre trenta ingredienti:

Fagioli Borlotti, Farro, Fagioli con l’occhio, Orzo, Fagioli Borlotti Grandi, Fagioli Cannellini, Fagioli Bianchi Grandi, Fagioli Tondini, Cicerchia, Ceci, Calamari, Vongole, Cozze, Code di Scampi, Code di Gamberi, Seppie, Piselli Freschi, Zucchine, Fave Fresche, Carote, Asparagi, Sedano, Fiori di zucca, Patate, Pomodori, Bietole costa larga, Aglio fresco, Cipolla fresca, Peperoncino fresco, Basilico, Erbette (maggiorana, timo, salvia, pimpinella, salvia, finocchietto selvatico), Borragine, Carciofi Fritti, Pane Casereccio Croccante, Pasta Mista “VERRIGNI”, Olio aromatizzato al Basilico, Lardo D’Arnad e Brodo di pesce.

Il Ristorante Cristallo vi aspetta con interessanti proposte a base di pesce…e di Virtù!

La tradizione in tavola: i Pastifici Abruzzesi

L’Abruzzo è da sempre una terra ricca di importanti tradizioni culinarie ed enogastronomiche. Vocazione naturale di questa regione è rivolta proprio alla produzione della pasta di semola che vanta esperienze in questo senso già a partire dagli ultimi anni del 1800.

Generalmente questa tradizione viene attribuita alle regioni del nord dove la pasta viene prodotta a livello industriale, oppure dove è consueto prepararla con uova e farina.

Il Centro-Sud diventa quindi principe della produzione artigianale di pasta e detentore della ricetta speciale: sole, grano, acqua e aria!

Proprio così: la pasta, da sempre, viene preparata secondo ricette antiche che prevedono l’essicazione all’aria (naturale o forzata) per ottenere una qualità superiore. Sin dall’inizio i pastai erano soliti produrre la pasta facendola essiccare al sole. Questo non era possibile nei periodi invernali e con l’avvento dell’energia elettrica la tecnologia l’ha permesso anche nelle stagioni più fredde dell’anno.

La rivoluzione commerciale della pasta ha quindi portato ad una produzione più costante permettendo approvvigionamenti maggiori in tutte le regioni d’Italia e nel mondo.

L’approccio artigianale della produzione di pasta in Abruzzo ha permesso di continuare ad utilizzare le trafile al bronzo che garantiscono una ruvidità superficiale deliziosa.

Le strutture turistiche vi potranno quindi aiutare nella scelta dei prodotti migliori, indicandovi percorsi e tour enogastronomici come le meravigliose Vie dell’Olio.