A Giulianova l’ospitalità è nel DNA

Siamo una famiglia di albergatori, abbiamo l’accoglienza nel sangue.

Comincia così il racconto che Alessio Casaccia fa dell’Hotel Cristallo e di sé, perché in certi casi, e questo lo è, pubblico e privato si mescolano dando origine a una passione unica.

Alessio condivide la gestione della struttura con il padre, che si occupa principalmente del lido Cristallo Mare. Hanno compiti ben definiti e, ognuno, le proprie aree di competenza, forse per non litigare, forse per prendere il meglio da entrambi. Padre e figlio hanno trovato un compromesso, che senza dubbio funziona.

“Il confronto c’è sempre, ma durante il pranzo della domenica non si parla di lavoro”. Sorride Alessio, mentre il profumo zuccherino di torte e cornetti e quello forte del caffè invadono la stanza che lentamente si sta scoprendo grazie ai raggi del sole che entrano, illuminando ogni cosa.

Che valore ha per te l’accoglienza.

Ultimamente tutti parlano di accoglienza, qualcuno anche con un’accezione negativa. Credo che l’accoglienza sia una qualità tutta italiana e ancora di più dell’Abruzzo, definito come “forte e gentile”. Per me l’accoglienza è un valore!

Noi, qui, facciamo di tutto perché un ospite si senta a casa propria, non è un semplice cliente, ma qualcuno che ha voglia di vivere un’esperienza e noi siamo pronti a impacchettarla, come fosse un regalo da scartare.

Abbiamo sempre investito nella struttura, anche in periodo di crisi, così l’ospite seppur confrontandosi con un’immagine rétro dell’hotel, viene a contatto con la gestione attuale delle sue necessità. Quella che offriamo è una vacanza per tutta la famiglia, non esasperiamo la centralità del bambino, né lo costringiamo a vivere come gli adulti. Un mix di servizi, pensati per grandi e piccini, è la nostra risorsa.

Altra cosa che ci viene bene, ed è apprezzata dai clienti, è la preparazione del cibo. Il nostro ristorante pone molta attenzione alla qualità delle materie prime e dei vari abbinamenti nelle preparazioni per offrire piatti che attingono alla tradizione (abruzzese e non), ma che allo stesso tempo la trasformano, accrescendone il valore e il gusto.

Cosa ha di diverso l’Hotel Cristallo?

Non vendiamo fumo! Sarà per via del nome, sarà perché ci appartiene, non ci piace creare aspettative disattese di fronte alla realtà. Puntiamo sulla pulizia e sulla concretezza, direi anche sulla sincerità e sulla longevità dei rapporti. Il nostro organico è composto da più di venti dipendenti, alcuni dei quali collaborano con noi da oltre 26 anni. Ecco spiegato un altro plus della nostra accoglienza, familiare su più livelli.

Un cruccio però ce l’ho: il ristorante. Vorrei dirlo ancora una volta, il nostro non è solo il ristorante dell’hotel, ma è aperto tutto l’anno per accogliere anche persone, non clienti dell’albergo, che hanno voglia di cenare fuori per una sera.

Quali sono i servizi aggiuntivi, quelle cose che si danno per scontate, ma che non è affatto scontato che ci siano?

Una cosa in cui eccelliamo, perché conosciamo benissimo il territorio, è la capacità di organizzare un tour esperienziale dell’Abruzzo, anche di quello più profondo e segreto. Da settembre a marzo, tanti sono i percorsi, i sentieri e le città da scoprire, deliziosi tesori da scovare proprio dove non si pensava potessero essere, sia a Giulianova che nei dintorni. Per quanto l’Abruzzo sia un territorio ospitale e anche schivo e bravo a celare le proprie risorse agli occhi dei meno allenati alla ricerca della bellezza.

Quali servizi completano l’offerta? E quali i progetti in pentola?

Abbiamo una sala meeting, una sala ristorante ideale anche per eventi, un progetto per una ristorazione informale che funziona da settembre a giugno, e un giardino per banchetti. Stiamo avviando i lavori per un centro benessere con vasca idromassaggio e sauna.

Mettendoti nei panni di un cliente, come descriveresti l’offerta dell’Hotel Cristallo?

La struttura è in posizione centrale e facilmente raggiungibile. Il personale è gentile e disponibile, sorprendentemente buona la cucina del ristorante. Legato all’hotel è anche il lido Cristallo Mare con ombrelloni, palme e animazione. È il posto ideale per trascorre una vacanza con tutta la famiglia.

L’olio: un percorso di gusto

Uno dei simboli dell’Italia è l’oro verde, ovvero l’olio extravergine d’oliva. Coltivazione distribuita sulla superficie peninsulare in percentuali diverse, rappresenta una delle ricchezze alimentari del territorio abruzzese, tanto che in alcuni comuni, come quello di Loreto Aprutino un vecchio frantoio è passato di livello diventando Museo dell’olio.
Le strade dell’olio abruzzese rappresentano una vera e propria opportunità di pellegrinaggio alla scoperta della storia e della bontà delle D.O.P. di questa regione. Da Montepagano ad Atri, poi da Morro d’Oro fino a Notaresco il percorso prevede anche l’opportunità di visitare siti archeologici, bellezze naturali e l’Abbazia di San Clemente, capolavoro del periodo romanico. Il tutto è condito da una fetta di pane e un filo d’olio, non serve altro.
Giulianova, per la sua posizione strategica, è la base da cui partire e l’Hotel Cristallo è la struttura alberghiera che meglio concilia tradizione e innovazione, per le caratteristiche delle sue preparazioni e dell’ospitalità offerta.

Giulianova e i tesori da scoprire

La storia di questa città di mare parla con il cuore ai villeggianti che rimangono stupiti dalla bellezza offerta dal litorale.
Giulianova, come la maggior parte dei comuni italiani, ha subito un notevole cambiamento in seguito all’unificazione del nostro paese, tracce se ne trovano percorrendo, da un punto di vista storico, il lungomare: deserto fino al 1863 anno in cui entrò in funzione la linea ferroviaria Ancona-Pescara. Il 1874 è la data di costruzione del primo stabilimento balneare e poco alla volta si assiste all’infittirsi di nuove costruzioni nelle aree adiacenti alla stazione.
Il Palazzo Kursaal sorge imponente nel cuore di piazza Dalmazia. In stile liberty, lo storico albergo prestigioso si armonizza con la costruzione successiva del lungomare monumentale che ancora oggi rappresenta un tratto caratteristico del paese balneare.
Sviluppatasi grazie al turismo, Giulianova ha nel suo DNA il senso dell’accoglienza di cui ne è un notevole esempio l’Hotel Cristallo. Elegante la location e ampia la varietà delle preparazioni, tanto da soddisfare anche i palati più esigenti, la selezione delle materie prime e l’attenzione al cliente con l’offerta di numerosi servizi, ovvero tutti quei dettagli che contribuiscono a rendere perfetta una vacanza.

Le spighe verdi di Giulianova

Unico comune abruzzese a ricevere il premio dalla Fee Italia e da Confagricoltura è stato quello di Giulianova. Questo riconoscimento da un lato è una fotografia delle politiche attuate per la gestione del territorio e, dall’altro, ha l’intenzione di orientare i comuni verso l’applicazione di criteri green per un’amministrazione sostenibile, in cui l’agricoltura gioca un ruolo prioritario.
Le Spighe Verdi sono importanti quanto le Bandiere Blu e quest’anno Giulianova ha fatto l’en plein; ciò denota attenzione e cura, ma anche preservazione e investimento per il futuro. Questa politica investe a pioggia tutte le strutture e le attività commerciali e private come l’Hotel Cristallo che accoglie i suo ospiti in una location raffinata ed elegante. La struttura è in una posizione ottimale per andare alla scoperta di tutte le meraviglie e i meriti di cui la città abruzzese è stata insignita.

Festa della Madonna del Porto Salvo a Giulianova

Questa festa, dedicata a Maria Santissima del Porto Salvo, affonda le sue origini nella storia della tradizione marinara del paese abruzzese in cui originariamente vivevano 380 pescatori.
La manifestazione si è andata progressivamente espandendosi negli anni fino a diventare un avvenimento di rilievo all’interno delle feste patronali regionali. Non è solo una semplice Sagra del pesce, ma una suggestiva tradizione che vede decine di imbarcazioni in gran pavese seguire la motonave che trasporta il simulacro della Madonna, protettrice dei marinai e dei pescatori. Viene effettuato un ampio giro sul mare che copre l’intero litorale di Giulianova per fare poi ritorno al porto, dopo la celebrazione della messa all’aperto.
È uno spettacolo che attira grandi e piccini, e i viaggiatori che si trovano casualmente in vacanza in questo periodo, restano colpiti dalla trasformazione della città, che improvvisamente diventa un brulicare di gente e colori.
L’Hotel Cristallo, sul lungomare di Giulianova, è in una posizione favorevole per assistere alla manifestazione, lasciarsi coinvolgere dalla situazione gioiosa e, allo stesso tempo, godere della privacy e della pace che offre la struttura alberghiera.

Giulianova in bicicletta: tutta da scoprire

Percorrere una città a piedi o in bicicletta è il modo migliore per conoscerla davvero; anche perdersi non è una cattiva idea, ma bisogna vedere quanto tempo si ha a disposizione (e quanto caldo fa).
Numerose sono le ciclovie da percorrere a Giulianova, più o meno impegnative e non solo su asfalto, che portano anche fuori città facendone scoprire i dintorni, come il Corridoio Verde Adriatico. La pista ciclabile attraversa Giulianova collegando Cologna Spiagga con Alba Adriatica. È un percorso completamente su asfalto che permette di godere della bellezza del paesaggio, soprattutto se percorso all’alba con il sole che si rispecchia sul mare.
Al rientro l’Hotel Cristallo prepara per i suoi ospiti brunch, lunch o spuntino che sia per recuperare le forze e reintegrare i sali minerali. Offre riposo nelle sue camere fresche ed eleganti, così che i viaggiatori si possano preparare alla nuova avventura del giorno successivo. Mare o montagna che sia, l’Hotel Cristallo a Giulianova è in una posizione strategica per escursioni di qualunque genere.

Pellegrinaggi, eremi e Abruzzo

A volte quello che si nasconde in una bella passeggiata in montagna è ricompensata non solo dalla vista di un paesaggio mozzafiato (come quello abruzzese), ma anche dalla vista dei resti di un eremo. Cinque sono gli eremi degni di nota in Abruzzo. Tutti raccontano una storia, il passaggio di molti fedeli e la vita di coloro che hanno abitato quei posti incantevoli.
Le costruzioni si mimetizzano con la natura circostante. Gole e caverne isolate durante il Medioevo, sono state trasformate in luoghi di culto e riparo di vite semplici e frugali, tanto che viene da chiedersi: “Ma come facevano a vivere così?”
Il Parco Nazionale della Majella è un posto magico, grazie anche alla presenza di questi eremi eremi: Sant’Onofrio al Morrone, San Giovanni all’Orfento, San Bartolomeo in Legio, Santo Spirito a Majella e l’abbazia di San Martino in Valle.
Dopo aver fatto scorta di pace e benessere, aver messo alla prova il proprio corpo, non resta che scendere a valle e godersi il meritato riposo presso l’Hotel Cristallo a Giulianova. Per un fine settimana, o una vacanza interamente dedicata all’esplorazione di mare e monti, appagamento spirituale e materiale, e le coccole offerte dalla struttura alberghiera. Raffinata gentilezza, sofisticata eleganza e originale bontà: nelle preparazioni, nelle offerte, nella location.

Luce abbagliante, pianta di ulivo, acqua freschissima e vita semplice

Santuario della Madonna dello Splendore

Un luogo di culto sorto attorno a quello che sembra essere un miracolo, ovvero l’apparizione su un ramo di un ulivo della Madonna a un contadino. A base della pianta sgorgò una fonte di acqua pura, ancora oggi ci si bagna nelle sue acque benedette.
Nei pressi di questa fonte miracolosa sorge il Santuario della Madonna dello Splendore che fin dal 1800 fu affidato alle cure dei padri Celestini che abitavano il monastero adiacente alla chiesetta. Il Santuario non appare oggi nella sua forma originaria, nel tempo ha subito numerosi trasformazioni.
Il sito religioso attira fedeli e non incuriositi dalla storia di questo luogo mistico e dal pregio artistico della struttura architettonica arricchita da un porticato esterno, da pavimentazione marmorea e da mosaici policromi con scene del Nuovo e del Vecchio Testamento. All’interno di notevole interesse sono la pala cinquecentesca, raffigurante la Vergine con il Bambino, e il tabernacolo ligneo della sagrestia.
L’Hotel Cristallo è il punto di snodo di questa passeggiata che parte o arriva alla struttura alberghiera. La strada che porta al Santuario permette di raggiungere uno dei punti panoramici dal quale è possibile ammirare la bellezza della città di Giulianova.
La provincia di Teramo unisce la forte connotazione naturalistica, con la presenza di mare e monti, a una dimensione religiosa da non trascurare anche solo da un punto di vista storico-artistico. Visitare Giulianova dà un assaggio di come uomo, natura e arte convivano in armonia.

Lungomare a Giulianova: esperienza multisensoriale

La sabbia è la striscia di confine tra il mare e l’uomo che ha edificato la città antica su un colle e quella moderna lungo il litorale: Giulianova.
A chi passeggia, corre, pedala sul lungomare di questa incantevole città il cuore si apre alla meraviglia, da un lato la natura in tutto il suo vigore e dall’altro ville Liberty, lo storico Hotel Kursal, il porto turistico e piazza Dalmazia. Giuseppe Meo è l’architetto che ha progettato Il Lungomare Monumentale, ispirandosi al Viale della Vittoria di Bengasi. Palme, aiuole e panchine offrono occasione di una fresca pausa all’ombra.
Dedicato agli amanti dello sport e del movimento in generale, ma anche di albe e tramonti e bei paesaggi o a chi desidera semplicemente rilassarsi con una passeggiata sul lungomare, l’Hotel Cristallo riserva ai suoi ospiti l’happy end perfetto. Colazione, pranzo, aperitivo o cena, alla fine del percorso un salto nella struttura alberghiera è d’obbligo per la scelta delle materie prime, la ricercatezza dei piatti e l’offerta capace di soddisfare anche i palati più esigenti. Non solo, Hotel Cristallo mette a disposizione dei propri ospiti biciclette con cui è possibile andare in giro per la città e osservarla da una prospettiva diversa.
Sport, relax e buon cibo, in una parola? Hotel Cristallo a Giulianova!

Giulianova in festa: un ponte di musica

Nato nel 1999, il Festival Internazionale delle Bande Musicali, è un importantissimo evento organizzato dall’associazione Padre Candido Donatelli che dà seguito a una grande tradizione abruzzese, ovvero quella della musica in piazza.
Fiore all’occhiello della cultura popolare, questa manifestazione è, con il tempo, diventata la più importante in Italia per il suo genere.
Quest’anno, per cinque giorni (dal 31 maggio al 4 giugno), le strade di Giulianova saranno invase da gruppi bandistici e da majorettes: musica, colori e tradizioni popolari celebreranno la condivisione e la conoscenza di popoli vicini e lontani, accomunati dalla stessa passione.
Per assistere questo evento scegli l’Hotel Cristallo come location della tua permanenza a Giulianova. Un’esperienza raffinata e di gusto, alla ricerca della tradizione abruzzese a tavola, rivisitata in chiave moderna e adattabile alle diverse esigenze alimentari. Materie prime a chilometro zero e gentilezza, precisione e puntualità, per una vacanza indimenticabile.
Se non sai dove andare per il ponte del due giugno, Giulianova è la tua meta.